Educazione sessuale per minori… di 6 anni

Educazione sessuale per minori… di 6 anni

Vi tocca una lezione estemporanea di educazione sessuale per minori (di sei anni) in modo da rispondere alle domande pressanti dei vostri figli? Niente paura, posso aiutarvi io.

In casa avevamo già affrontato a testa alta la questione, magari senza entrare nei minimi particolari, finchè venerdì mattina, mio figlio, con lo sguardo fisso nel vuoto, la tazza piena di latte e i capelli pettinati da una bomba a mano, mi chiede una conferma sul fatto che i maschi non possano partorire. Fiù, facile. No amore, come sempre le fortunelle siamo noi donne.

E poi così, senza preavviso, mi sgancia un missile. “Ma come fanno esattamente gli uomini a dare il semino alle donne?”

Panico, paura. Assenza di chart power point e diapositive a supporto.

Ho preso tempo e promesso che mi sarei attrezzata adeguatamente per spiegare al meglio la questione.

Che con un libretto e dei disegni è sempre tutto più facile da capire!

Così dopo l’ufficio ho fatto una scappata alla Feltrinelli e chiesto un libro a riguardo. Il motivo è che detesto quelli che mentono. E di conseguenza mentire. In generale. Tanto più ai miei figli, per cui cerco sempre di dire la verità, magari con le giuste parole*.

Se uno è pronto a fare la domanda, è pronto anche a sentire la risposta.

Però sappiamo l’impatto della sfera sessuale sulla psiche, sui traumi e sui problemi della popolazione adulta, per cui il mio timore era di non usare le parole giuste, dire troppo o troppo poco.

A quanto pare, essendo il libro adatto a bambini di 3-6 anni, non c’è niente da avere paura.

“Genitori e adulti hanno spesso scelto il silenzio su questo argomento, senza considerare che il silenzio è esso stesso un modo di comunicare che, proprio per il fatto che “di sessualità non si può parlare”, crea censure e tabù e condiziona in senso negativo i processi di crescita” recita l’introduzione.

Affronta diversi temi al di là della mera questione riproduttiva, come il fatto che il corpo è una nostra proprietà e non dobbiamo permettere a nessuno di abbracciarci e baciarci senza il nostro permesso.

Allo stesso modo dobbiamo rispettare gli altri. Di base alza la palla per poter affrontare il tema della pedofilia. Non è mai troppo presto.

Mio figlio mi sembra abbia reagito bene a questa grande scoperta (fotografo il punto clou della questione) e ancora una volta ho avuto la conferma che sono dei piccoli umani intelligenti, sensibili e pronti a gestire tutte le informazioni del caso.

Grazie a tutta questa faccenda dell’educazione sessuale per minori, ho avuto modo di scoprire che c’è una bambina di un’altra classe (mai sentita nominare prima) che lo abbraccia e lo “sputazza tutto” senza la sua volontà. Indagherò se ci sono gli estremi per una denuncia da sexual harassment… Tempi moderni…

*fa eccezione tutta la questione relativa a Babbo Natale  e Topino del dentino (o fatina, a seconda della sensibilità). L’ING sarebbe stato pronto a vuotare il sacco già da quest’anno, io vorrei vivessero entrambi ancora un po’ la magia di questi momenti…Anche se sappiamo quanto è brutto scoprire che era tutta una grande menzogna.

#2. “Cecità”. Un libro di Josè Saramago

"Cecità" di Josè Saramago è il secondo libro che ho letto tra quelli proposti dal poster. Pensare che era negli Read more

Filosofeggiare a Zanzibar in inverno

Abbiamo festeggiato la fine dell’anno scorso a Zanzibar, con un bellissimo viaggio in famiglia, in cui non avrei pensato si Read more

Dal manuale dei genitori masochisti: gli sci.

Quanti sacrifici si fanno per i propri figli… Metto al numero uno del manuale dei genitori masochisti i sabati mattina Read more

Cercate una lettura interessante per bambini?

Cercate una lettura interessante per bambini? No? E vabbhè, beccatevi comunque questo post, se rispondessi solo ai consigli che mi Read more

Share it 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto